#Lepizzedeglialtri: Khatchapuri&co in Georgia

Adoriamo la pizza, ovviamente, ma siamo aperte anche ad assaggiare le numerose, diverse interpretazioni che l’uomo ha saputo dare nel corso degli anni e a diverse latitudini alla storia d’amore piu’ riuscita di sempre: quella tra impasto e condimento! Ecco perche’, quando ci capita di viaggiare in Paesi vicini o lontani, andiamo sempre in cerca di quelle che abbiamo deciso di chiamare “le pizze degli altri”. Io, ad esempio, sono appena tornata da un bellissimo viaggio in Georgia – la repubblica dell’Est che dopo essersi affrancata dal dominio sovietico sta cercando la sua identita’ di Paese di frontiera tra Europa e Asia – non mi sono tirata indietro ogni volta che si e’ presentata l’occasione di assaggiare una delle tante versioni di khatchapuri, una sorta di pane-pizza variamente ripieno che prende connotazioni diverse nelle differenti aree del paese. Continua a leggere “#Lepizzedeglialtri: Khatchapuri&co in Georgia”

Annunci

Nuova (e bellissima) sede per I Masanielli di Francesco Martucci

Francesco Martucci, il pizzaiolo casertano che nel giro di pochi anni – anche se lui lavora duramente da una vita – si e’ affermato tra i maggiori protagonisti della new wave casertana e campana in generale della pizza, ha cominciato il mese di settembre con una bella novita’. Apre infatti da oggi al pubblico – in via eccezionale di lunedi’, che restera’ invece il giorno di chiusura insieme alla domenica a pranzo – la nuova sede della sua pizzeria I Masanielli. Ieri, una grande festa con amici, fornitori e colleghi venuti anche da altre citta’ mentre sabato scorso – appena rientrato dalle meritate ferie con la famiglia – Francesco ha voluto fare il “battesimo del fuoco” preparando un po’ di pizze per qualche amico e qualche giornalista. Nessun “press lunch” o presentazione ufficiale ma solo un’occasione per scaldare i forni, provare qualche pizza e vedere il locale con qualche dettaglio ancora da sistemare ma gia’ capace di impressionare: non solo per le dimensioni ma soprattutto per la cura dedicata alla parte delle cucine e del “dietro le quinte”. Continua a leggere “Nuova (e bellissima) sede per I Masanielli di Francesco Martucci”

Padoan da Percorsi di Gusto, un anno di Buona Pizza

Due anni fa, all’incirca in questi giorni, cominciavamo il nostro tour dell’Italia sulle tracce de La Buona Pizza, andando a trovare i 10 – e piu’ – pizzaioli che avremmo poi citato nel libro, a vedere i luoghi dove lavorano e a conoscere i produttori da cui si riforniscono oltre che, naturalmente, per assaggiare le loro pizze! Il risultato avrebbe visto la luce quasi 12 mesi dopo, dando il via a un nuovo giro, questa volta per presentare il libro in tutte le localita’ toccate dal nostro racconto e anche oltre. Ma il primo tour restera’ sempre nella nostra memoria come qualcosa di speciale.
Prima tappa: L’Aquila, da Marzia Buzzanca che all’epoca stava ancora nella sede in via Leosini, tra i calcinacci dei lavori di ricorstruzione e il fascino del centro storico della citta’. Continua a leggere “Padoan da Percorsi di Gusto, un anno di Buona Pizza”

Bonci raddoppia: a Lucca apre il secondo Pizzarium

Da domenica 25 giugno e’ ufficialmente aperto al pubblico – dopo la festa d’inaugurazione di sabato e l’anteprima per la stampa di venerdi’, a cui noi abbiamo partecipato – il Pizzarium di Lucca. Nessun errore: dopo aver portato pane, pizze e altri buonissimi prodotti del forno prima al vicino Panificio Bonci, poi nei “corner” in via Fracassini e al Mercato Centrale di Roma – e in attesa di aprire anche a Chicago – Gabriele Bonci inaugura il suo primo Pizzarium italiano al di fuori di Roma, aperto con la formula del franchising insieme all’imprenditore e ristoratore toscano Massimo Minutelli, quello de La Griglia di Varrone.

Continua a leggere “Bonci raddoppia: a Lucca apre il secondo Pizzarium”

Sorrento Rosè: pizza e rosato protagonisti con Le Donne dei Vino

Cosa c’e’ di meglio di una buona pizza da mangiare in un posto splendido, magari affacciato sul mare – piu’ precisamente sul Golfo di Napoli – e in ottima compagnia? Be’, a migliorare la situazione potrebbe essere il giusto abbinamento nel bicchiere. E se invece della “solita” birra (che a noi piace, ma a patto che sia buona e scelta bene!) ci fosse un calice di vino rosato? Piacevole, versatile e mai troppo impegnativo – ma non per questo meno buono! – questo tipo di vino troppo spesso poco considerato si puo’ rivelare un compagno perfetto per la pizza. E proprio pizza e rosato saranno i protagonisti di Sorrento Rosé, il primo festival dei vini rosati organizzato dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino  il 13 e 14 maggio a Sorrento – tra l’affascinante Villa Fiorentino e altri luoghi della citta’ – con il sostegno del Comune, il patrocinio della Regione Campania e la partnership di Ais Campania. Ci saremo anche noi, come dicevamo prima in ottima compagnia: giornaliste, sommelier, produttrici da tutta Italia e una madrina d’eccezione,  la chef Lidia Bastianich. Continua a leggere “Sorrento Rosè: pizza e rosato protagonisti con Le Donne dei Vino”

Pizza, pasta e dolcezze da Morsi&Rimorsi

Potremmo chiamarla la serata enogastronomica delle 3P quella di  martedì sera presso la pizzeria Morsi&Rimorsi di Aversa dove Gianfranco Iervolino, Peppe Guida e Alfonso Pepe si sono riuniti per la prima volta in una esclusiva cena dedicata ad Aversa, terra del buono.

20170314_205543

Una cena a sei mani che ha visto le creazioni dei tre maestri abbinate al vino Asprinio d’Aversa (un vitigno autoctono dell’agro aversano troppo spesso sottovalutato) un bianco fresco, molto secco, perfetto, nella versione spumantizzata, con la mozzarella di bufala.

Per scaldare i motori Peppe Guida ha farcito il pagnottiello fritto di Gianfranco Iervolino, con ricotta di Nonna Rosa “Vico Equense”, polpette al sugo e basilico…. della serie una tira l’altra.

20170314_20233620170314_20235020170314_202345

Poi è stata la volta della pizza bufalina DOP leggermente macchiata, con mozzarella di bufala, pomodoro San Marzano dop e pomodorino del Piennolo del Vesuvio alla brace  – tocco di genio – e olio al basilico

20170314_21341420170314_213418

 

Non poteva mancare il timballino di pasta del Pastificio dei Campi di Peppe Guida con friarielli, salsiccia e ndujia dalla crosticina croccante perfetta e un gusto golosissimo

20170314_22102720170314_221055

Proprio allo chef è stata dedicata la pizza con crema di patate, fior di latte di Agerola, baccalà, zest di limone, cuore di scarola riccia, essenza di camomilla e polvere di peperone crusco.

20170314_224635

In conclusione il delicato babà rivisitato da Alfonso Pepe che ha portato, a sorpresa, la sua leggerissima colomba pasquale.

20170314_23115820170314_231908

E per chi non ne avesse avuto abbastanza è arrivata anche una pizza con mortadella e pistacchi di Bronte ma non l’ho assaggiata… Dovrò tornare!!!!!

20170314_232503

 

 

Dievole. Come l’olio sulla (Buona) Pizza

Non c’e’ che dire, siamo ragazze – continuano tutti a chiamarci cosi’ e noi ne siamo contente! – fortunate. Non solo siamo riuscite a scrivere il libro che volevamo, ma pure a presentarlo prima al Museo di Capodimonte (dove la pizza la mangiavano le regine, tanto per dire…) e ora anche in un posto con altrettanta storia e altrettanto fascino: la nascita di Dievole risale niente di meno che al 1090, come attesta un documento di affitto della vigna in questa “valle divina”. Oggi la tenuta – recentemente divenuta di proprieta’ di Alejandro Bulgheroni e di sua moglie, che la stanno rinnovando con grande cura – e’ un’azienda vinicola e olivicola e anche un incantevole resort dove venire per qualche giorno a rifarsi gli occhi con la vista sulle colline del Chianti Classico, ma anche a riempirsi la pancia con le tante cose buone cucinate da Monika Filipinska.
E poi, perche’ no, dove fare un po’ di movimento all’aria aperta o un tuffo in piscina, magari prima di assaggiare oli, vini – e aceto! – della casa.
Insomma, un posto da cui e’ difficile andare via… Continua a leggere “Dievole. Come l’olio sulla (Buona) Pizza”

La Gatta e le Stelle: Peppe Guida alla Gatta Mangiona

IMG_7230.JPG

Peppe Guida, lo chef dell’Antica Osteria Nonna Rosa, e’ da tutti rinosciuto come “il mago della pasta”, ma ha dimostrato di sapersela cavare alla grande anche con la pizza.
Martedi’ 10 maggio, infatti, e’ stato la guest star della serata organizzata a Roma dalla Gatta Mangiona di Giancarlo Casa e Sergio Natali per la seconda “puntata” de La Gatta e Le Stelle: Giancarlo ha infatti pensato di invitare periodicamente dei grandi chef a fare delle pizze per una sera; il patto, pero’, e’ che non si limitino a mettere dei propri piatti sull’impasto ma si impegnino a creare delle vere e proprie pizze, di quelle da mangiare con le mani e che potrebbero stare nel menu di una pizzeria, per quando con la stella accanto. Dopo la prima serata con Davide Bisetto, chef dell’Oro Restaurant a Venezia, e quella con Peppe Guida, il prossimo appuntamento – a giugno – vedra’ protagoniste un paio di “eccellenze italiane” a Parigi. Continua a leggere “La Gatta e le Stelle: Peppe Guida alla Gatta Mangiona”

Crunch&Crisp, la pizza di Renato Bosco incontra il Chiaretto a Vinitaly

foto 3
Renato Bosco con il sommelier del Consorzio Bardolino Chiaretto

E’ ancora amore tra pizza e Chiaretto: questa volta il matrimonio si e’ consumato nella citta’ di Romeo e Giulietta, per la precisione nel padiglione Pizza & Chiaretto presso la Cittadella della Gastronomia del Vinitaly dove, per tutti e 4 i giorni della manifestazione (quindi c’e’ tempo ancora oggi!) il pizza-ricercatore Renato Bosco propone diverse, buonissime tipologie del suo DoppioCrunchdiPizza in abbinamento (a rotazione) alle etichette di Bardolino Chiaretto, uno tra i piu’ amati vini rosati italiani  che  ha superato la soglia dei dieci milioni di bottiglie vendute nel 2015. Crunch & Crisp era il motto dell’iniziativa  – dove il primo termine sta ad indicare uno dei più celebri impasti di Renato Bosco, il croccantissimo e leggero doppio crunch di pizza e il secondo identifica i vini caratterizzati da freschezza e sensazioni di frutta fresca – che ha visto il padiglione sempre affollato, in particolare da giovani appassionati di pizza e vino.

Continua a leggere “Crunch&Crisp, la pizza di Renato Bosco incontra il Chiaretto a Vinitaly”

Pizza e Chiaretto Matrimonio Perfetto

Il Chiaretto si è sposato con la pizza e ha in programma un intenso “viaggio di nozze” nelle migliori pizzerie d’Italia. All’ Anteprima Bardolino Chiaretto Lugana 2016, svoltasi a Lazise (Vr), è stato presentato il programma Pizza Chiaretto con la presenza del pizzaiolo Giuseppe Pignalosa, arrivato direttamente da Ercolano (Na).

PIGNALOSA ANGELO PAOLA
Giuseppe Pignalosa nel mezzo

Per l’occasione Pignalosa ha creato la deliziosa pizza Chiaretto con radicchio trevigiano crudo tagliato a julienne, che ricorda il colore rosato del vino, gorgonzola, fior di latte dei monti Lattari della penisola sorrentina, olio extravergine del lago di Garda e basilico del Vesuvio.

Tecniche moderne e antica tradizione sono le caratteristiche delle pizze di Pignalosa, molto apprezzate all’evento grazie alla loro sofficità, leggerezza e ai golosi ingredienti sul disco di pasta. Tante verdure quindi come quelle degli orto vesuviani utilizzati da Pignalosa e a cui ha dedicato il suo locale Le Parùle, nome con cui vengono indicati gli orti nel dialetto napoletano.

Anteprima