Padoan da Percorsi di Gusto, un anno di Buona Pizza

Due anni fa, all’incirca in questi giorni, cominciavamo il nostro tour dell’Italia sulle tracce de La Buona Pizza, andando a trovare i 10 – e piu’ – pizzaioli che avremmo poi citato nel libro, a vedere i luoghi dove lavorano e a conoscere i produttori da cui si riforniscono oltre che, naturalmente, per assaggiare le loro pizze! Il risultato avrebbe visto la luce quasi 12 mesi dopo, dando il via a un nuovo giro, questa volta per presentare il libro in tutte le localita’ toccate dal nostro racconto e anche oltre. Ma il primo tour restera’ sempre nella nostra memoria come qualcosa di speciale.
Prima tappa: L’Aquila, da Marzia Buzzanca che all’epoca stava ancora nella sede in via Leosini, tra i calcinacci dei lavori di ricorstruzione e il fascino del centro storico della citta’. Continua a leggere “Padoan da Percorsi di Gusto, un anno di Buona Pizza”

Annunci

10 anni della Cascina dei Sapori. Pappalardo festeggia con 3 serate speciali

Lui ha quasi 30 anni. Il locale, invece, di anni ne compie 10 quest’anno. Parliamo di Antonio Pappalardo, pizzaiolo originario di Castellammare di Stabia che e’ venuto su al Nord a 16 anni ereditando la passione per gli impasti da zii (pizzaioli a Gragnano) e genitori (che avevano una pizzeria da asporto e oggi sono al suo fianco) anche se dopo gli studi all’Alberghiero voleva fare il cuoco. E della pizzeria che ha aperto appunto 10 anni fa a Rezzato (a poca distanza da Brescia), la Cascina dei Sapori. Un locale accogliente e curato, con diverse sale dai muri in pietra, un’ampia veranda e un bello spazio per la stagione estiva. Non siamo propriamente in campagna ma la zona e’ tranquilla e l’atmosfera e’ rilassata nonostante la grande folla. Siamo infatti state a trovare Antonio in occasione della prima delle tre serate speciali organizzate per celebrare l’importante anniversario. La serata dell’8 febbraio ha visto suo ospite l’amico Mauro Zacchetti, giovane chef da poco rientrato dalla sua esperienza al ristorante L’Altro di Hong Kong e adesso nella cucina del St. Hubertus con Norbert Niederkofler. Insieme hanno creato un interessante menu crossover tra Italia e Oriente, in cui i diversi impasti di Antonio hanno accolto condimenti originali e spesso esotici. Continua a leggere “10 anni della Cascina dei Sapori. Pappalardo festeggia con 3 serate speciali”

La Gatta e le Stelle: Peppe Guida alla Gatta Mangiona

IMG_7230.JPG

Peppe Guida, lo chef dell’Antica Osteria Nonna Rosa, e’ da tutti rinosciuto come “il mago della pasta”, ma ha dimostrato di sapersela cavare alla grande anche con la pizza.
Martedi’ 10 maggio, infatti, e’ stato la guest star della serata organizzata a Roma dalla Gatta Mangiona di Giancarlo Casa e Sergio Natali per la seconda “puntata” de La Gatta e Le Stelle: Giancarlo ha infatti pensato di invitare periodicamente dei grandi chef a fare delle pizze per una sera; il patto, pero’, e’ che non si limitino a mettere dei propri piatti sull’impasto ma si impegnino a creare delle vere e proprie pizze, di quelle da mangiare con le mani e che potrebbero stare nel menu di una pizzeria, per quando con la stella accanto. Dopo la prima serata con Davide Bisetto, chef dell’Oro Restaurant a Venezia, e quella con Peppe Guida, il prossimo appuntamento – a giugno – vedra’ protagoniste un paio di “eccellenze italiane” a Parigi. Continua a leggere “La Gatta e le Stelle: Peppe Guida alla Gatta Mangiona”

Crunch&Crisp, la pizza di Renato Bosco incontra il Chiaretto a Vinitaly

foto 3
Renato Bosco con il sommelier del Consorzio Bardolino Chiaretto

E’ ancora amore tra pizza e Chiaretto: questa volta il matrimonio si e’ consumato nella citta’ di Romeo e Giulietta, per la precisione nel padiglione Pizza & Chiaretto presso la Cittadella della Gastronomia del Vinitaly dove, per tutti e 4 i giorni della manifestazione (quindi c’e’ tempo ancora oggi!) il pizza-ricercatore Renato Bosco propone diverse, buonissime tipologie del suo DoppioCrunchdiPizza in abbinamento (a rotazione) alle etichette di Bardolino Chiaretto, uno tra i piu’ amati vini rosati italiani  che  ha superato la soglia dei dieci milioni di bottiglie vendute nel 2015. Crunch & Crisp era il motto dell’iniziativa  – dove il primo termine sta ad indicare uno dei più celebri impasti di Renato Bosco, il croccantissimo e leggero doppio crunch di pizza e il secondo identifica i vini caratterizzati da freschezza e sensazioni di frutta fresca – che ha visto il padiglione sempre affollato, in particolare da giovani appassionati di pizza e vino.

Continua a leggere “Crunch&Crisp, la pizza di Renato Bosco incontra il Chiaretto a Vinitaly”