Sorbillo Napoli – Milano – New York

L’inarrestabile Gino Sorbillo fra pochissimi giorni inaugurerà ben due pizzerie nei luoghi più cool del pianeta: nel quartiere Bowery Street a New York e al Duomo di Milano.
Nella grande mela Gino proporrà 15 pizze della tradizione con impasto di farine di agricoltura biologica del mulino caputo e pomodoro bio La Fiammante. Convinto di poter trovare consensi anche in luoghi dove la pizza venerata è molto diversa dalle tipicità partenopee, Gino non ha dubbi nell’affermare che le pizze rispetteranno la linea del centro storico di Napoli, saranno pizze semplici, dai sapori genuini e vivaci, o come a lui piace chiamarle “pizze ignoranti”, ovvero che incontrano il piacere di tutti, trasversalmente adattabili ad ogni ceto sociale e ad ogni palato.
Non mancherà la pizza fritta, che i newyorkesi già hanno provato al locale di Little Italy, stavolta cotta nello speciale olio al rosmarino Frienn di Olitalia che la renderà ancora più fragrante e leggera. Anche il beverage sarà rigorosamente Made in Italy, Birra Nastro Azzurro, Vini del Sannio Dop e Acqua Ferrarelle.
“Pizza Gourmand” è invece il nome ed il concept del locale in apertura al Duomo di Milano. “Abbiamo tutta l’Italia del buono, perchè non utilizzarla” queste le sue parole nel raccontare che a Milano realizzerà un menù di pizze regionali realizzate con due/tre ingredienti della regione in questione, come ad esempio La Calabrese con nduja di Luigi Caccamo e formaggi dell’azienda agricola Maiorano di Crotone. Ad accompagnare le peculiarità regionali saranno quasi sempre presenti il Fiordilatte di Agerola, il San Marzano Dop e la Bufala Dop della Cooperativa Libera Terra.
Entrambe le aperture sono previste per fine settembre, nell’attesa facciamo un grande in bocca al lupo al caro Gino!
Annunci

UnO’ Scugnizzo napoletano ad Arezzo

Dissacrante, ironico, sfacciatamente sincero, sempre sorridente. Questo è Pierluigi Police, un vero scugnizzo napoletano.


Nato a Mondragone, cittadina sul litorale domizio in provincia di Caserta, lavora con il padre nel settore dell’abbigliamento per uomo, ma poi 17 anni fa decide di trasferirsi ad Arezzo e cambiare la sua vita.
Apre il ristorante “Masaniello” diventandone gestore, ma piccoli inconvenienti con i suoi cuochi gli fanno capire che è ora di scendere in campo e sporcarsi le mani. Cambia locali ed arriva a via De’ Redi ed è li che nasce O’ Scugnizzo: una pizzeria da 40 posti a sedere all’interno e pochi ma deliziosi tavolini all’aperto, per strada, che si mescolano con i tavoli degli altri locali.

In pieno centro storico, lontano dalle auto, Via De’ Redi è una piccola viuzza stracolma di localini di ogni genere aperti sia a pranzo che a cena dove fino a tarda notte gli aretini bevono allegramente …rilassandosi a volte fin troppo!

Abbiamo trascorso più di una sera in questo locale ed è davvero riduttivo chiamarlo solo “pizzeria”. Pieruigi è un cultore del buon cibo e di birra, di cui ne sa davvero tanto. Del resto è stato premiato da Gambero Rosso per la migliore carta dei vini e delle birre (con ben 200 etichette sempre presenti e 9 birre artigianali alla spina in rotazione).

Da buon campano focalizza molto la sua attenzione all’utilizzo del pomodoro: Corbarino, San Marzano, Pomodoro giallo da Serbo, Piennolo. Ogni pomodoro ha la sua pizza attentamente creata per esaltarne il sapore.

Non mancano certo le pizze stagionali, come quella con la parmigiana di melanzane

ed una deliziosa con zucchine, pomodori gialli e mozzarella,

entrambe realizzate con verdure fresche colte al mattino da Stefano, suo amico e contadino di fiducia, che aborra il solo pensiero di utilizzare pesticidi sulla sua terra, preferisce avere un piccolo raccolto ma dal sapore unico, lui.

Membro dell’Associazione Verace Pizza Napoletana, realizza un impasto classico della tradizione campana, ma spesso si cimenta in esperimenti con biga o grani antichi. Lo lascia lievitare almeno 30 ore e spesso lo staglia a fine servizio, di notte, per rilassarsi un pò.

Il figlio Gennaro è l’unico che riesce a stargli accanto – Pierluigi così dice. Oramai hanno una certa sintonia ed inoltre Gennaro segue pedissequamente le istruzioni del padre realizzando un’ottima pizza anche da solo quelle poche volte in cui Pierluigi si allontana dal banco.

Volano fra un tavolo e l’altro elargendo sorrisi e pizze ai clienti, la sorella Simona e Maria, moglie e amica che lo segue da sempre e che si occupa anche della preparazione di dolci squisiti, come la sbrisolona al pistacchio o il tipico e babà napoletano realizzato a regola d’arte.

Fabio è il piu invidiato del team, è al banco delle birre e Pierluigi vorrebbe essere al suo posto, ma Fabio si fa perdonare portandogli ogni tanto una birra fresca appena spillata.

Menzione d’onore alla montanara con pomodorini gialli e rossi

e alla pizza fritta realizzata con ingredienti classici ma leggera come poche.

Ecco, adesso ho voglia di una pizza. Facciamo una capatina ad Arezzo?

Pizzeria ‘O Scugnizzo
Via de’ Redi, 9/11, 52100 Arezzo AR
Aperto tutti i giorni dalle 19.30 alle 23.30
Il primo sabato e domenica di ogni mese (in concomitanza con la Fiera Antiquaria) dalle 12.30 alle 15.00 e dalle 19.30 alle 23.00
Chiuso il Martedi

www.lo-scugnizzo.it

Il calendario di settembre dedicato al mondo della pizza

Eccoci tornate con un calendario settembrino ricco di appuntamenti dedicati alla pizza e a tutto ciò che gira intorno a lei, ma prima ci sembra doveroso segnalarvi l’apertura a Napoli di “Mr. Panuozzo”, un nuovo punto di riferimento per i buongustai di Fuorigrotta e dintorni che qui potranno trovare il classico panuozzo di Gragnano lungo 50 cm realizzato con un impasto ben lievitato ed idratato come tradizione vuole. Gli avventori si imbatteranno non solo in un avventura gastronomica ma potranno assistere a divertenti sketch e parodie messi in scena dal personale di sala.

Mr Panuozzo Pub
via Filippo Illuminato, 42 – 44
Napoli (zona Fuorigrotta)
Tel.
0810361462

Pagina Facebook Mr Panuozzo Pub


1-2-3 settembre, monteforte irpino (AV)

Monteforte Irpino in festa con il Pizza Village


Da venerdì 1 a domenica 3 settembre 2017 prende il via il Monteforte Irpino Pizza Village. Nella cittadina in provincia di Avellino, tre giorni per gli amanti della buona pizza, il piatto tipico napoletano che ci invidia tutto il mondo. A partire dalle ore 18.00 giostre, gonfiabili, artisti di strada, mascotte, comici, cantanti e tante pizze.
Informazioni: 320.6795867

8-9-10 settembre, ferrara

Pizza Street 2017


Quinta edizione del PIZZA STREET, evento patrocinato dal Comune di Ferrara e realizzato in collaborazione con la Pizzeria “Andrea&Lauretta” e la Gelateria “Era Glaciale”.

Via Voltapaletto diventerà una vera e propria pizzeria all’aperto, si cenerà sotto le stelle con spettacoli ogni sera e si degusteranno le specialità della pizzeria “Andrea&Lauretta”. Il costo del ticket è di 12 euro, e comprende aperitivo di benvenuto, una pizza servita al tavolo con una bibita, un dolce della gelateria “L’era glaciale” e un omaggio floreale.

Per info e prenotazioni: 3495878324 o scrivere a prenotazioni@feshioneventi.it

9 settembre, new york
nyc pizza festival

Un tantino lontano ma magari qualcuno è ancora in vacanza da quelle parti!

Il New York City Pizza Festival al Brooklyn’s Hangry Garden sarà una celebrazione di musica, drink e ovviamente le migliori pizze della città, fra le quali non può mancare la tipica Chicago deep dish. Che vi piaccia la “pizza pepperoni”, la veggie o la controversa Hawaiana con ananas, siate certi che qui troverete lo spicchio che fa per voi!


10 settembre, napoli
il palazzo reale con la pizza fritta

Un Palazzo Reale tutto da scoprire quello del ‘dietro le quinte’: inciuci, amanti, cibo, parole urlate e pensieri scritti!
Una capera-guida accompagnerà i visitatori sala per sala mostrando i quadri, le stoffe e gli oggetti di uno dei più ricchi palazzi Napoli, svelando anche piccoli dettagli che spesso sfuggono al visitatore. 
Si potrà ammirare anche la splendida Sala del Trono, riaperta al pubblico pochissimo tempo fa, oltre che il maestoso teatrino di corte, gli appartamenti reali e la Cappella palatina con il suo enorme presepe!
Al termine della visita tutti alla friggitoria “Passione da Sofì” per gustare una calda pizza fritta!

Inizio tour ore 17.15
Durata: 1 ora e 30 circa
Contributo: 15 euro comprensivo di guida abilitata, biglietto di ingresso al Palazzo Reale, pizza fritta e bibita. Bambini fino a 12 anni gratis. Ragazzi da 13 a 18 ridotto (metà del prezzo del biglietto).

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE ORE 19.00 DEL GIORNO PRECEDENTE
mail: lecaperenapoli@gmail.com
cell. 328 9705049 / 3274910331 / 3337443254

Sito web dell’evento


11 settembre, san patrignano, coriano (rn)

charming italian chef in the kitchen tour 2017


Un appuntamento per i professionisti del settore interamente dedicato alla pizza in una location unica per vocazione e per le persone che la vivono dove le eccellenze dell’enogastronomia del territorio faranno degustare i loro prodotti e li metteranno a disposizione degli chef e dei maestri pizzaioli presenti i quali improvviseranno su impasti, cotture e farciture.

12 settembre, bacoli (NA)

fuoco, farina e mare


Ciro Coccia, Federico Guardascione e Salvatore Santucci, tre maestri pizzaioli d’eccellenza della zona flegrea, in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, porteranno le loro pizze e le specialità di altri artigiani del gusto in riva al mare presso il Tibidabo restaurant on the beach di Miliscola dove si uniranno al pizzaiolo residente Emiliano Esposito. Ognuno di loro realizzerà un impasto con un tipo di farina allo scopo di fare conoscere i vari modi di interpretare la pizza.

Le birre Menabrea, i vini delle Cantine Di Criscio, i liquori dell’Antica Distilleria Petrone e la musica anni ’70 -’80 del dj Frank Scotto accompagneranno il ricchissimo menù che potrete scoprire alla pagina dell’evento.

Info e prenotazioni:
Pizzeria La Dea bendata Corso Umberto I, 93 Pozzuoli Tel. 081 19189636 – 346 3003491 Tibidabo Eventi Via Miliscola, 57 Monte di Procida (Na) Tel. 081 5233122
Contatti stampa: Laura Gambacorta 349 2886327 laugam@libero.it – lauragambacorta@gmail.com


13 settembre, rezzato (bS)

Dieci Anni de La cascina dei sapori


Durante la seconda delle 3 serate per festeggiare i 10 anni de La Cascina dei Sapori si fonderanno le creazioni di Antonio Pappalardo e Simone Padoan della pizzeria I Tigli. Una serata a quattro mani dove l’arte della pizza da degustazione farà da protagonista.

La Cascina dei Sapori
via Almici, 1 – Rezzato (BS)
Tel. +39 030 2593557
info@lacascinadeisapori.it

pagina facebook


13 settembre, rezzato (bS)

Insospettabili coppie – Pizze contadine e birre belghe


La personalità delle pizze dall’anima contadina e la nobiltà delle birre belghe: due tradizioni importanti per l’enogastronomia mondiale, entrambe popolari e nobili allo stesso tempo, entrambe radice forte e caratterizzante del paese di cui sono divenute simbolo nazionale. Dal loro incontro nasce un evento nel quale tenere uniti piacevolezza e attenzione alla matrice agricola degli ingredienti. Emanuele De Vittoris, padrone di casa e fine pizzaiolo, si esalterà, come di consueto, nella realizzazione di tonde gustose e ben lievitate, e Roberto Muzi, docente e degustatore, gli abbinerà stuzzicanti birre belghe per approfondire un incontro spesso richiamato, ma poche volte sviluppato con reale cura. Ad ogni portata sarà abbinata e degustata una birra alla cieca, svelata solo alla fine.

Bellavista Ristorante & Pizzeria
Picinisco via Santa Potenziana, 03040 Picinisco

pagina facebook


15-18 settembre, BRA (CN)

A Cheese non si finisce mai di imparare a… mettere le mani in pasta!


Le sorprese di questa undicesima edizione di Cheese non finiscono proprio mai! Oltre ai Laboratori del Gusto e gli Appuntamenti a Tavola, il programma della manifestazione, organizzata dall’associazione Slow Food Italia e da Città di Bra (Cn) dal 15 al 18 settembre, si arricchisce degli appuntamenti della Piazza della Pizza, nel Cortile delle Scuole Maschili di Bra.

I pizzaioli e le loro botteghe artigiane sono i migliori comunicatori di questa eccellenza nazionale, alleati della biodiversità alimentare e anima di quelle pizzerie in cui si può mangiare una buona pizza in ogni regione italiana, secondo le identità territoriali. Perché se è vero che l’arte dei pizzaiuoli napoletani è oggi candidata a patrimonio immateriale dell’umanità, è altrettanto vero che quell’arte, con forme differenti, è patrimonio di numerose altre tradizioni, come la pizza in teglia alla romana, la pissalandrea genovese o quella che facroc

A Cheese potete incontrare alcune delle voci più slow del mondo delle pizze, dal nord al sud dell’Italia, a partire dalle pizzerie stabili, quattro forni sempre aperti per gustare le diverse sfaccettature della pizza nazionale, tra cui il trapizzino romano di Stefano Callegari (Sforno e Tonda, Trapizzino, a Roma e a Firenze), il “facroc” piemontese di Massimiliano Prete (Gusto Divino, Saluzzo), la pizza fritta napoletana di Ciccio Vitiello (Casa Vitiello, Caserta) e la pizza “veneta a legna” di Federico Zordan (San Martin, Cornedo Vicentino).

Ma l’idea innovativa di questa nuova edizione è creare confronto e fare alleanza: per questo i pizzaioli si presentano sempre in coppia e, oltre alle pizzerie stabili, intervengono per portarvi le loro Storie di Pizza: dal Berberè di Matteo Aloe che racconta la sua pizza “slow” insieme alla pizza “sospesa” di Ciro Oliva direttamente dalla sua Concettina ai Tre Santi; oppure dal cuore dell’Italia le storie di Marzia Buzzanca della pizzeria Percorsi di Gusto a L’Aquila con Franco Cardelli del Don Franchino a Castelnuovo Vomano (Te); il “maestro dei forni” di Zerozero Massimiliano Crocetti si alterna a Guglielmo Vuolo, capo della pizzeria di Eccellenze Campane a Napoli e autore della prima Carta dei pomodori del mondo della pizza; Paolo De Simone e Giuseppe Vesi raccontano di come hanno messo l’impasto in valigia e hanno aperto – ciascuno per conto proprio – un locale a Milano, rispettivamente daZero e PizzaGourmet. Bastano questi incontri per soddisfare la vostra voglia di pizza? Scopritelo insieme agli altri appuntamenti in programma.

E non è tutto. La Piazza della Pizza rende accessibile a tutti, anche ai più piccoli, l’abc per una pizza a regola d’arte, grazie ai progetti educativi curati da Slow Food in cui si svelano le tecniche e i segreti per imparare a mettere le mani… in pasta! L’appuntamento è quindi con A scuola di pizza, i percorsi guidati dai nostri esperti di impasti e farine.

Infine con i Pizza Talk si favoriscono le occasioni di dialogo, perché ciò che più ci appassiona della pizza è il poterla vedere come un cibo di tutti, per tutte le classi sociali e per ogni età ed è per questo che la pizza rappresenta al meglio la tradizione italiana. Nelle talk parliamo di grani ma anche di forni, di ingredienti ricercati e, per concludere, della necessità – o meno – di rendersi mediatici.

www.slowfood.it per il programma completo e la possibilità di prenotare.


16 settembre, napoli

tra sacro e profano: Cappella Sansevero con pizza fritta!


Un sabato all’insegna dell’alchimia, delle leggende e della meravigliosa arte che si cela nel cuore di Napoli: la Cappella Sansevero.

Nata come cappella gentilizia della famiglia dei Principi di Salerno, è diventata, grazie a Raimondo di Sangro 7° principe di Sansevero, il cuore pulsante del barocco partenopeo. 
Ma cosa si nasconde dietro il ‘velo’ più famoso al mondo? 
E opera di quali stregonerie sono invece le macchine anatomiche del nostro Raimondo? 
Un viaggio alla scoperta della vita del principe Raimondo, della sua famiglia, delle invenzioni, delle leggende e dei misteri di questo luogo magico.
E a seguire le alchimie della friggitoria “Passione da Sofì” per assaggiare una caldissima pizza fritta.

Inizio visita ore 17.30
Contributo a persona: 18 euro comprensivi di visita guidata da guida abilitata, biglietto d’ingresso alla Cappella Sansevero e pizza fritta con bibita. Bambini fino a 10 anni gratis. Dai 10 ai 18 anni: ridotto 10 euro

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE ORE 19.00 DEL GIORNO PRECEDENTE
mail: lecaperenapoli@gmail.com
cell. 328 9705049 / 3274910331 / 3337443254

pagina facebook


22 settembre, web

Primo corso online di Pizza Napoletana fatta in casa


Segnaliamo questo particolare evento per la sua particolarità: un corso online di Pizza Napoletana #homemade, si terrà in modalità live dalla pagina facebook Pizza Napoletana  dalle ore 17:30 alle ore 20:30. Un maestro pizzaiuolo insegnerà le tecniche di lievitazione e successiva preparazione della pizza fatta in casa.

pagina facebook

 

….E ricordate sempre di leggere la nostra pagina facebook per essere sempre super aggiornati!

Buone vacanze!!

Vacanze in montagna? Lo Scoiattolo vi aspetta!

Che sia d’estate o d’inverno se ci si muove da sud e la meta è Roccaraso e dintorni, il punto in cui si fa sosta è quasi sempre Lo Scoiattolo, una pizzeria-paninoteca dallo stile rustico e dai sapori intensi in provincia di Isernia.

Nel corso degli anni il locale ha subito molte evoluzioni, conservando sempre l’aspetto di locale di ristoro tipico montanaro, aperto tutti i giorni dalle 12 e fino alle 23 è la sosta preferita di chiunque, turista o businessman, si diriga verso le montagne abruzzesi. I motivi sono semplici: buono, genuino ed economico. Un cult sono i panini alla brace con salsiccia della macelleria Incollingo di Rocchetta al Volturno e la scamorza del caseificio Pulsone di Isernia, ma sempre di più sono le persone che si fermano qui per provare (e riprovare e riprovare) la pizza al taglio.

Le più famose sono la margherita con la mozzarella di Bufala del caseificio Diana, la pizza con le patate e quella con salsiccia e “friarielli” tutte realizzate esclusivamente con farine bio macinate a pietra di tipo 1 con germe di grano e verdure acquistate in loco dalle piccole cooperative agricole della zona.

Lo Scoiattolo sforna 200 teglie di pizza e circa 800 panini alla brace al giorno, se vi trovate in zona non abbiate timore, entrate e cominciate bene le vacanze!

Lo scoiattolo
Str. Statale 158, 2
86073 Colli a Volturno
Tel. 0865 957421
Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 23

facebook

Il calendario di agosto dedicato al mondo della pizza

Anche la pizza va in vacanza ad agosto. Ecco alcuni degli appuntamenti in giro per l’Italia:

dal 2 al 7 agosto, mottola (TA)

festa della Pizza


Sei giorni, dal 2 al 7 agosto, dalle ore 21 circa una decina di pizzaioli locali sforneranno pizze per il pubblico presente.
In concomitanza della Festa, si terrà il primo workshop, della durata di quaranta ore, suddivise tra lezioni frontali e incontri pratici, per una full immersion nel mondo di sua maestà la pizza, destinato agli aspiranti pizzaioli. E’ organizzato in collaborazione con l’A.P.P., l’Associazione Pizzaioli Professionisti. Sarà il suo presidente Luigi Stamerra, insieme a Domenico Piccininni, a tenere le lezioni.
Informazioni sui costi: 320.6795867

4 – 5- 6 AGOSTO, MOntoro (AV)

Tammorra E Pizza


L’evento, organizzato dall’Associazione Socio Culturale IRIS, con il patrocinio del Comune di Montoro e con la collaborazione del Comitato Cipolla Ramata di Montoro e della Misericordia di Montoro, seguirà le orme lasciate dalla precedente edizione, mescolando gastronomia, musica popolare, tradizione, arte e spettacolo.

Per l’occasione, durante le 3 sere, sarà accessibile la cantina Museo appartenente alla Famiglia Vitale e Giliberti, che contiene veri e propri sprazzi di vita rurale e contadina appartenente agli ultimi II secoli di storia.

Programma delle 3 Sere:

04 Agosto 2016:– Dalle ore 19.30: Apertura stand gastronomici;- Dalle Ore 21.00: Spettacolo Musicare a cura del Gruppo “Bell e Buon”, aritgianato locale ed esibizione degli Artisti di strada e tante altre sorprese.

05 Agosto 2016:– Dalle ore 19.30: apertura stand gastronomici;- Dalle Ore 21.00: Musica popolare a cura del Gruppo “Spaccapaese”, aritgianato locale ed esibizione degli Artisti di strada e tante altre sorprese.

06Agosto 2017:– Dalle ore 19.30: apertura stand gastronomici;- Dalle Ore 21.00: Musica popolare a cura del Gruppo “A Tammorr e Castiell”, aritgianato locale ed esibizione degli Artisti di strada e tante altre sorprese.

Piazza Maria S.s. Di Costantinopoli – Figlioli – Montoro (AV)

6 AGOSTO, SAN BENEDETTO DEL TRONTO
CENA DEGUSTAzione di pizza gourmet di marzia buzzanca

BAGNI MEDUSA
Lungomare Trieste, 13, 63074 San Benedetto del Tronto AP
+39 0735 783018

dal 6 all’ 11 agosto, giungano (SA)

festa dell’antica pizza cilentana

Torna anche quest’anno l’evento cult e maggiormente attesto dell’estate cilentana: la Festa dell’Antica Pizza Cilentana. La manifestazione, nata nel 2004 da un’idea di Pietro Manganelli e Giuseppe Coppola, nel 2014 festeggia il suo decimo anniversario fra le strade del centro storico di Giungano (SA).

Sito web dell’evento


11 AGOSTO, ROMA

PIZZEVAGANTI


REMIGIO CHAMPAGNE E VINO
Via Santa Maria Ausiliatrice 15, Roma
+39 06 789228

pagina facebook


17 – 20 AGOSTO, ariano irpino (AV)

festa della Pizza


La Festa della Pizza è un evento che raccoglie ogni anno centinaia di persone nella località di Frolice per pregustare pizze e altri prodotti gastronomici, ascoltare buona musica e assistere a spettacoli di cabaret.

qui il programma completo dell’evento.

 

…..E ricordate sempre di leggere la nostra pagina facebook per essere sempre super aggiornati!

Buone vacanze!!

Street Food da veri “Gourmeet”

Il banco pane di Gourmeet è stato sin dall’apertura – avvenuta due anni fa – la punta di diamante dell’intero market targato Sapori&Dintorni in zona Chiaia a Napoli. Il merito va alcapo panettiere Enrico Zambardino che ci parla di chimica, quella vera fatta di idrolisi, autolisi e fermentazione e quella fatta di passione e amore per i lievitati in tutte le forme.

Si può dire che Enrico sia un neofita nel campo della panificazione, difatti la sua esperienza è cominciata solo quattro anni fa al Gambero Rosso, ma ha studiato talmente tanto e con talmente tanta dedizione da recuperare tutti gli anni “persi a fare altro” diventando in poco tempo un vero e proprio maestro.

Nel suo laboratorio transitano solo grani italiani di prima qualità ed una interessante parte di grani antichi biologici macinati a pietra francese, prodotti dal Mulino Mirra di Benevento. Enrico “cresce” lì i suoi grani, difatti ne segue costantemente la semina, la raccolta e la macina. Crede molto nel potere dei grani antichi, recenti studi hanno dimostrato che chi li utilizza nella propria dieta non soffre di celiachia e spesso risolve alcune problematiche legate all’uso di farine raffinate.

Dal prossimo settembre tutti i prodotti lievitati di tutti i punti vendita Sapori&Dintorni di Napoli saranno realizzati esclusivamente con questi grani in un nuovo laboratorio in cui Enrico potrà spaziare ancora di più ed inventarsene delle belle, ha già in mente pani realizzati con la filosofia del riutilizzo, impastando materie di scarto casalinghe, come foglie di carciofi o cortecce di verdure da sbollentare e setacciare.

Ogni giorno sforna per i clienti del market di via Alabardieri quasi 600 chili di pane in 30 tipologie e pezzature fra le quali pane ai cereali, segale, farro, canapa, noci, Kamut o Altamura.

Ma parliamo anche di pizza, perchè Enrico è innamorato del pane, ma ha insegnato tutti i suoi segreti al giovane pizzaiolo Alessandro Izzo che segue pedissequamente i suoi consigli realizzando pizze a “portafoglio”, sia con impasti classici di farina 00 che con impasti totalmente integrali, spianate romane e focacce farcite con i prodotti della catena Sapori&Dintorni, ovvero tutti prodotti di prima qualità e inoltre, con la cucina del ristorante Gourmeet a disposizione si diverte a creare sempre nuovi accostamenti.

 

Ad ora di pranzo e ad ora di cena il bancone delle pizze si riempie di colori e trasborda di bontà, come la scuola di Bonci, alla quale Enrico si inspira, insegna.

Lievitazione lenta per una giusta maturazione e farine non raffinate sono il suo credo, non perchè oggi come oggi siano di moda, ma perchè ne studia i benefici ogni giorno.
Andate a trovare Enrico, chiedete di lui e lasciate che vi parli del suo lavoro…ma attenti, vi verrà voglia di mangiare tutto!

Gourmeet

Via Alabardieri,8/11 – Napoli
Tel. +39 081 794 41 31
+39 366 336 66 54
Email: info@gourmeet.it

50 TOP PIZZA: Ecco le migliori pizzerie d’Italia

Da un’idea di Luciano Pignataro, giornalista enogastronomico, e Albert Sapere e Barbara Guerra, curatori delle Strade della Mozzarella nasce 50 Top Pizza, una classifica stilata in forma anonima da ben 100 ispettori sulla base della qualità, ma anche del servizio, della carta dei vini e delle birre, della ricerca e dell’arredamento.

Tante le pizzerie napoletane presenti in classifica, ma non mancano le eccellenze in giro per l’Italia, specchio della continua evoluzione in cui il mondo della pizza vorticosamente vive da qualche anno. I dati lo dimostrano: la pizza napoletana è un prodotto di inestimabile qualità, ma tutto il Bel Paese può vantare grandi maestri capaci di realizzare grandi prodotti.

Ed è così che sul gradino più alto del podio c’è il pluripremiato Franco Pepe, con la sua pizzeria “Pepe in Grani” di Caiazzo, un piccolo paesino nel casertano famoso ormai da anni proprio grazie alle pizze di Franco. Due famosissimi napoletani lo seguono sul podio: Gino Sorbillo ai Tribunali, vero e prorpio simbolo della pizza partenopea e Francesco & Salvatore Salvo di San Giorgio a Cremano.

I primi dieci classificati:

  1. Pepe in Grani – Caiazzo 
  2. Gino Sorbillo ai Tribunali (Napoli)

    Gino Sorbillo
  3. Francesco&Salvatore Salvo – San Giorgio a Cremano
  4. Pizzeria La Notizia 94 – Napoli
  5. I Tigli – San Bonifacio
  6. I Masanielli – Caserta
  7. 7. Concettina ai Tre Santi – Napoli
  8. 8. 50 Kalò – Napoli
  9. La Gatta Mangiona – Roma

10. Saporè – San Martino Buon Albergo

Assegnati inoltre diversi Premi Speciali.

Isabella De Cham (1947 Pizza Fritta, Napoli) Pizzaiola dell’anno

Pierluigi Roscioli (Antico Forno Roscioli, Roma) Fornaio dell’anno

Morsi & Rimorsi (Aversa – Caserta) Pizzeria novità dell’anno

Francesco Martucci de I Masanielli (Caserta) Pizzaiolo dell’anno

Ciccio Vitiello di Casa Vitiello (Caserta) Giovane dell’anno

Bonci – Pizzarium (Roma) Pizza dell’anno (Mozzarella di Bufala Campana a crudo, Funghi Prataioli e Prosciutto Crudo)

Francesco & Salvatore Salvo la Miglior Carta dei Vini

La Gatta Mangiona (Roma) la Miglior Carta delle Birre

Berberè (Castelmaggiore – Bologna) la Miglior Carta degli Oli Extravergine di Oliva

I Tigli il Miglior Servizio di Sala

La Masardona (Napoli) la Miglior Proposta dei Fritti

Concettina ai Tre Santi (Napoli) il Miglior Asporto

Di Matteo (Napoli) la Frittatina di Pasta dell’anno

Dry (Milano) il Miglior Comfort e Benessere Complessivo

Fandango Racconti di Grani (Filiano – Potenza) per la Sostenibilità Ambientale

Tonda per la Valorizzazione del Made in Italy

Gino Sorbillo ai Tribunali per la Miglior Comunicazione Web e Social

A Enzo Coccia (Pizzaria La Notizia 94, Napoli) è stato assegnato il Premio alla Carriera

Carmine Donzetti e Vincenzo Esposito, a sorpresa, hanno ricevuto il Premio del Cuore per aver messo la loro arte della pizza al servizio di chi ha bisogno, senza nessun fine promozionale o di lucro.

Ober Mamma come Migliore Pizzeria di Stile Napoletano fuori dall’Italia

 

Potete vedere la classifica completa e seguire i futuri eventi sul sito

http://www.50toppizza.com/

Amici miei – fra stelle e spicchi – al rifugio dei Templari

Bello vederli insieme, sembrano tre scolaretti che si fanno gli scherzi a vicenda. Giocano a darsi nomignoli e schiaffetti dietro la testa. Sono tre professionisti seri ed impegnati eppure non dimenticano di giocare quando sono insieme, nemmeno quando hanno una serata intera a cui far fronte e centinaia di persone da nutrire.

Parliamo di tre miti dei food campano: il maestro pizzaiolo Francesco Martucci de I Masanielli di Caserta, 3 Spicchi per la guida Pizzerie d’Italia 2017 del Gambero Rosso, Francesco Sposito, chef di Taverna Estia di Brusciano – due stelle Michelin – e Domenico Iavarone, da poco ai comandi del Josè Restaurant di Torre del Greco dopo aver conquistato la stella Michelin al Maxi di Capo La Gala.

“Per Ciccio qualunque cosa” dice Sposito, riferendosi a Martucci. I tre sono amici da una vita. Si sono riuniti per gioco e per amicizia a Il Rifugio dei Templari di Maddaloni, una prestigiosa residenza storica protetta dalla sovrintendenza. Tra la cantina e le sale al primo piano passano ben otto secoli di storia, a partire per l’appunto, dai templari nel 1100.

Quattro le pizze in degustazione per questa serata “Stelle e spicchi” organizzata da Laura Gambacorta.

La pizza Esti(v)a

La prima è la pizza Esti(v)a. Il gioco di parole vi farà capire chi ne è l’ideatore. Francesco Sposito accompagna l’impasto di Martucci utilizzando l’intera pianta di zucchina, a partire dalla corteccia con la quale realizza una vellutata, base della pizza. Rondelle di zucchine alla scapece e fiori di zucca completi di tocchetti del proprio stelo donano la parte croccante e in uscita una abbondante grattugiata di Provolone del Monaco. Una pizza fresca, dal forte equilibrio e difficile da dimenticare.

Cerasella

Domenico Iavarone propone in versione pizza uno dei suoi piatti forti: tonno ricotta e ciliegie. Si chiama “Cerasella” ed è una pizza azzardata dai toni dolci. Sorpresa per il palato e per gli occhi.

Bufali Marito e Moglie

Francesco Martucci inventa per l’occasione la “Bufali marito e moglie” con pomodoro, mozzarella di bufala e spalla di bufalo affumicata e chiude con un classico che a suo avviso non dovrebbe mai mancare in una degustazione campana: la Marinara.

Ad accompagnare l’intera degustazione ci sono i vini dell’Enoteca Il Torchio di Mezzano selezionati dall’esperta Fosca Tortorelli: Aliseo Costa D’Amalfi del 2016, un piedirosso in purezza affinato in acciaio di Mustilli e Phos, Aglianico di Roccamonfina del 2015.

“Cinzia”

Per chiudere in dolcezza il maestro pasticciere Michele Cappiello dell’omonima pasticceria di Santa Maria Capua Vetere presenta “Cinzia” una bavarese al pistacchio e mousse al cioccolato bianco con base croccante di nocciole, cereali e cioccolato servita su di una pennellata di cioccolato fondente Valrhona accompagnata dai liquori dell’Antica Distilleria Petrone.

Fra i partner dell’evento, oltre che Ferrarelle, Enoteca Il Torchio e Antica Distilleria Petrone, la menzione d’onore va Forni Fazzone, che per l’occasione hanno trasportato e allestito uno dei loro forni all’interno del giardino della struttura, superando non poche difficoltà.

 

Acqua di Chef 2017, concorso “Pizza contemporanea”

Arte e cucina gourmet si riuniscono ancora nella settima edizione
del concorso promosso da ItaliaSquisita con il patrocinio di Ferrarelle, Molino Caputo e Birra Baladin.

Il tema di questa settima edizione è “Pizza contemporanea” e a scendere in campo saranno gli artisti della cucina e della fotografia.

Chef e pizzaioli gourmet operanti in Italia oppure italiani operanti all’estero sono chiamati a presentare in uno scatto fotografico o in un mini-video (massimo 1 minuto) la propria rivisitazione in chiave contemporanea del cibo di strada più amato. La pizza è vero simbolo di italianità nel mondo e ItaliaSquisita chiede ai partecipanti di reinventarla nel pieno rispetto della tradizione, valorizzando le materie prime provenienti dal microcosmo dei produttori del paese per mezzo della creatività di tecniche e abbinamenti che riescano ad esaltare al massimo le potenzialità dei diversi territori e della storia gastronomica nazionale.

La ricerca e l’attenzione, l’amore e la passione per la cucina racchiuse nelle opere culinarie dovranno essere video- o foto-ritratte e inviate via mail all’indirizzo info@italiasquisita.net entro il 30 Settembre 2017 per essere sottoposte all’attenzione della giuria formata da professionisti del settore come Franco Pepe, Gennaro Esposito e Teo Musso, nonché dalla redazione di ItaliaSquisita. I fattori presi in considerazione in sede di valutazione saranno la creatività della ricetta e la competenza nella tecnica per quanto riguarda il settore culinario; nelle arti visive sarà apprezzata l’originalità dello scatto o girato e il contenuto del messaggio proposto.

Ad attendere i vincitori dell’edizione Acqua di Chef 2017 sarà la partecipazione gratuita a Pizza Culture – Corso di Perfezionamento sulla Scienza, Cultura e Management della Pizza – Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nonché una fornitura di 200 kg di farina Caputo a scelta e una fornitura di birra Baladin (12 di Metodo Classico, 18 di Nazionale, 36 TEKU).

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito www.acquadichef.com. Il concorso è indipendente e gratuito e non pone limiti alla fantasia di mezzi e tecniche per la realizzazione del progetto.

In bocca al lupo!

Il calendario di luglio dedicato alla pizza

Gli appuntamenti con il magico mondo della pizza non perdono colpi nemmeno nei mesi estivi. Ecco qui di seguito il calendario di luglio in giro per l’Italia!

2 luglio, ROMA
pizza a 4 mani CON RAFFAELE BONETTA

Questo mese a Eataly Roma per il ciclo “pizza a 4 mani” sarà ospite Raffaele Bonetta della pizzeria Ciarly di Napoli.
EATALY ROMA
Piazzale XII Ottobre 1492 – 00154 Roma
(Metro B – Fermata Piramide)
+39 06 90279201

3 luglio, Maddaloni (CE)
“Stelle e Spicchi”

Ore 20,30 in una prestigiosa residenza storica risalente al ‘400 a Maddaloni grande serata con tre grandi nomi del food: Francesco Martucci de I Masanielli di Caserta, 3 Spicchi per la guida Pizzerie d’Italia 2017 del Gambero Rosso, e gli chef Francesco Sposito di Taverna Estia di Brusciano, due stelle Michelin, e Domenico Iavarone, da poco ai comandi del Josè Restaurant di Torre del Greco dopo aver conquistato la stella Michelin al Maxi di Capo La Gala.

Quattro le pizze in degustazione, di cui le prime due firmate rispettivamente da Sposito e Iavarone e a seguire le due 100% Martucci. Ad accompagnarle i vini dell’Enoteca Il Torchio di Mezzano selezionati dall’esperta Fosca Tortorelli.
Per chiudere adeguatamente in dolcezza la serata, al trio di amici si aggiungerà un altro riferimento d’eccellenza del casertano, il maestro pasticciere Michele Cappiello dell’omonima pasticceria di Santa Maria Capua Vetere, i cui dolci saranno accompagnati dai liquori dell’Antica Distilleria Petrone.

Il Rifugio dei Templari
Via Nino Bixio, 186 Maddaloni (Ce)
www.ilrifugiodeitemplari.it
Tel. 347 5032340
Email: info@ilrifugiodeitemplari.it

Ticket di partecipazione: euro 30,00
Ingresso solo su prenotazione


4 luglio, Brusaporto (BG)
Pizza & Champagne CON RENATO BOSCO

I grandi pizzaioli gourmet d’Italia incontrano i grandi champagne francesi. Nell’incantevole cornice della Cantalupa, la Famiglia Cerea propone una serie di appuntamenti per appassionati gourmet, con lo stile di sempre.

Renato Bosco, pizzaiolo gourmet di Verona e dintorni, ha preparato un interessante menù a base di 4 tipi di pizza che saranno accompagnati da un Dom Pérignon 2006

Da Vittorio Ristorante
Brusaporto (BG)
Info e prenotazioni: www.davittorio.com


5 luglio, BACOLI (NA)
Pizza & Genovese – Beninsieme2017 con Ciro Oliva

Torna BENINSIEME, evento organizzato da Roberto Pennisi con DareFuturo onlus.
Serata di beneficenza il cui ricavato sarà destinato alle Missioni Camilliane in Benin e al progetto “Magnà” della casa dei Cristallini al Rione Sanità, ed è proprio da li che arriva il pizzaiolo prodigio che delizierà gli ospiti della serata: Ciro Oliva della pizzeria Concettina ai tre santi ha subito sposato il progetto con il suo grande cuore.

NABILAH
Via Spiaggia Romana, 15, 80070 Bacoli NA
Info evento: Beninsieme


 6 luglio, L’Aquila
A cena con il gelato #gastronomico


Filippo Novelli e Marzia Buzzanca protagonisti di una cena a 4 mani, partendo da un aperitivo con Spritz e sorbetto, si continuerà la cena con Pizze Gourmet e gelati in abbinamento il tutto innaffiato dalle Birre Baladin.

Percorsi di Gusto
Via Della Croce rossa, 40, 67100 L’Aquila
Info e prenotazioni: 0862.411429_ 347.5010544

 8 luglio, Bagno Vignoni
APERITIVO DI BENEFICENZA

La COSTA FAMILY FOUNDATION ONLUS in collaborazione con ANIELLO FALANGA di HACCADEMIA, organizza un APERITIVO DI BENEFICENZA all’Albergo Posta Marcucci di Bagno Vignoni. Dopo una breve presentazione del progetto “Sangue è vita”, seguirà l’aperitivo nel giardino delle rose del Posta Marcucci.

La serata è parte della raccolta fondi a sostegno del progetto ‘Sangue è vita’, nato dall’esperienza diretta di un amico e sostenitore della fondazione, durante l’ultimo viaggio in Togo, dove dal 2011 la fondazione sostiene l’attività di Suor Patrizia e Maristella a favore di bambini e famiglie in situazioni disagiate. Il progetto “Sangue è vita” vuole aumentare la possibilità di trasfusioni di sangue per pazienti affetti da malaria avanzata.
Albergo Posta Marcucci
via Ara Urcea 43 – 53027 Bagno Vignoni

CONTATTO
Elide Mussner Pizzinini – info@costafoundation.org
Costa Family Foundation onlus – Strada Col Alt 105 – 39033 Corvara
t. 0471 – 831076

www.haccademia.com

 


11 luglio Profumi di Pizza
Officine del Cibo

Il primo di una serie di eventi multisensoriali ideati dallo chef Giacomo Devoto e dal pizzaiolo Giuseppe Messina. Ospite di questa serata il maestro pizzaiolo Attilio Bacchetti (3 spicchi per la guida del Gambero Rosso) e la creatrice di fragranze Maria Candida Gentile. La maître parfumeur, coordinandosi con chef e pizzaioli, proporrà alcune note olfattive in abbinamento con i piatti, in un divertente gioco di ricordi ed emozioni.
Una sinestesia di colori, odori e sapori.
Ogni degustazione pizza sarà abbinata a una selezione di vini naturali del vignaiolo Stefano Legnani.

Officine del cibo
Via Brigata Partigiana Ugo Muccini, 181, 19038 Sarzana
pagina facebook dell’evento
30,00 euro a persona
Prenotazione obbligatoria e info: 393/9584694

 


 

15/16 luglio, POLVERIGI (AN)
PIZZA GUstando

Per tutti gli amanti della pizza d’autore, sabato 16 e domenica 17 luglio sarà possibile degustare oltre 20 tipi di pizza, realizzati con prodotti locali,  preparati da pizzaioli provenienti da tutta la regione Marche…e poi concorsi, mostre, spettacoli e tanto divertimento!


16 luglio, Santo Stefano Belbo (CN)
IN MARCIA PER LA COLLINA

Parliamo ancora di solidarietà, questa volta in provincia di Cuneo, si svolgerà una camminata di 7 km + 7 km aperta a tutti e a seguire pranzo a buffet per la raccolta fondi a favore della Onlus “La Collina degli Elfi” di Govone (CN) . Cosa c’entra la pizza? Parte tutto da li! Il ritrovo e l’iscrizione è proprio da Vola Bontà per Tutti in corso Piave 76 e per tutti i partecipanti la merenda è offerta proprio da VOLA

Costo Partecipazione 15,00€
Comprensivo di iscrizione, punto di ristoro in via ritano a Calosso, pranzo a buffet, merenda e ritiro omaggio.

Per maggiori informazioni  www.lacollinadeglielfi.it

 


25 luglio, Brusaporto (BG)
Pizza & Champagne CON GABRIELE BONCI

I grandi pizzaioli gourmet d’Italia incontrano i grandi champagne francesi. Nell’incantevole cornice della Cantalupa, la Famiglia Cerea propone una serie di appuntamenti per appassionati gourmet, con lo stile di sempre.

Questa volta – il 25 e non il 18 come in locandina – è il turno del mitico Gabriele Bonci e in degustazione Pommery Cuvée Louise 2004.

Da Vittorio Ristorante
Brusaporto (BG)
Info e prenotazioni: www.davittorio.com


19 luglio, ROMA
Camparino beer night


Christian Avagnale, fine pizzaiolo e padrone di casa, presenterà 4 originali versioni della sua apprezzatissima pizza tonda: come di consueto, senza mai dimenticare la salubrità delle farine selezionate e degli impasti.
Ecco le ricette:
– fior di latte di Agerola, zucchine alla scapece e alici marinate;
– fior di latte di Agerola, pomodorino del Piennolo giallo (ex Presidio Slow Food) e tranci di tonno pinna gialla;
– pomodorino del Piennolo rosso (ex Presidio Slow Food), provola di Agerola e caciocavallo di bufala
– pomodorino del Piennolo giallo e rosso (ex Presidi Slow Food), provola affumicata di Agerola e burrata affumicata di Andria intera.
Roberto Muzi, docente e degustatore, proporrà 4 abbinamenti che le completino, incontrino ed esaltino, scegliendo tra l’ampia selezione disponibile al BIRRACOLO – La casa della birra di Frosinone, indispensabile partner della serata.

Costo di partecipazione: 18,00 € a persona.
Info e prenotazioni: 0775-169 5040


20 luglio, NAPOLI
50 TOP PIZZA

Finalmente ci siamo! Il 20 luglio negli splendidi scenari di Castel dell’Ovo, verranno svelate le migliori pizzerie dello Stivale secondo 50 Top Pizza, la prima guida on line interamente dedicata al prodotto più iconico del Bel Paese. Una classifica stilata in forma anonima da ben 100 ispettori che hanno visitato migliaia di locali, valutandoli sulla base della qualità e della ricerca ma anche del servizio, dell’arredamento, della carta dei vini e delle birre. Il progetto è edito da Formamentis e curato da Luciano Pignataro, giornalista enogastronomico, e da Barbara Guerra e Albert Sapere, ideatori de Le Strade della Mozzarella (LSDM).
Pur non anticipando ovviamente i nomi dei locali ancora in lizza, l’organizzazione è già da ora in grado di fornire alcuni dati interessanti. A livello regionale, come da molti ipotizzato, spicca la Campania, terra d’elezione della pizza, che guida il gruppo con ben 23 locali nei primi 100. A comporre il podio due regioni che, nell’immaginario collettivo, non fanno certo della pizza un cavallo di battaglia. Stiamo parlando della Lombardia (13) e del Trentino Alto Adige (10). Subito a ruota, staccati di un’incollatura, un agguerrito gruppetto di inseguitori: Veneto e Toscana ex aequo (9), così come Lazio e Puglia (8).
E allora, tutti al Castel dell’Ovo per scoprire i nomi dei vincitori!

21 luglio, L’AQUILA
SERATA A 4 mani con marzia buzzanca e simone padoan

Anche il nostro tour de “La Buona Pizza” non perde colpi. Ci vedremo per presentare il nostro libro a L’Aquila, città in cui abbiamo fatto la prima tappa la cui protagonista è Marzia Buzzanca. Nel suo splendido locale “Percorsi di gusto” ospiterà il suo mentore Simone Padoan per una serata a 4 mani.
Costo della serata 40 euro.
Info e prenotazioni:
Percorsi di Gusto
Viale Croce Rossa, 40, 67100 L’Aquila
Telefono: 0862 411429

 

Siamo sicure che altri appuntamenti spunteranno fuori per questa estate, ricordate di inviare a info@pizzaontheroad.eu tutti i vostri aggiornamenti e seguiteci sul blog e sulla pagina facebook per essere sempre on the road!