Una pizza al Museo: La Buona Pizza a Capodimonte

Non capita tutti i giorni di presentare il proprio libro – la fatica degli ultimi 12 mesi, a parte il blog e tutto il resto del lavoro “quotidiano” – e tanto meno di farlo in un museo!
Se poi si tratta di presentare un libro che parla di pizza a Napoli, nel Museo Nazionale di Capodimonte… trovare le parole per raccontarlo e’ davvero difficile! Ma ci proviamo lo stesso – anche con un po’ di immagini, altre ne arriveranno grazie ad Antigone Marino che per un giorno ha sostituito Alessandra alla macchina fotografica per noi! – anche per ringraziare chi lo ha reso possibile e i tanti amici che sono venuti da vicino e da lontano per esserci nonostante la giornata caldissima e particolamente sfortunata per la viabilita’ tra traffico e incidenti!

Alessandra Farinelli Shooting per
Le autrici Tania Mauri e Luciana Squadrilli, il direttore del Museo Sylvain Bellenger, la fotografa Alessandra Farinelli e Enzo Coccia

Intanto, dunque, un grazie speciale al direttore del Museo Sylvain Bellenger che si e’ dimostrato gentilissimo, accogliente e davvero “illuminato” nel decidere di aprire gli spazi del Museo e del suo bellissimo parco per qualcosa che poteva, a un primo sguardo, avere poco a che fare con la cultura; ma se e’ vero che “siamo quello che mangiamo”, la pizza e’ una parte importante della cultura italiana e napoletana in particolare e noi speriamo di essere riuscite a raccontarlo con il nostro libro. Grazie anche al suo collaboratore  Giuseppe Vitalone – che ci ha aiutate con l’organizzazione della mattinata – e a Enzo Coccia, da tempo sostenitore del Museo e dell’Associazione Amici di Capodimonte: e’ grazie a lui (e alla sua squadra, con anche il fratello Ciro e il bravissimo Eduardo Ore) che non solo siamo potute “entrare’ al Museo, ma – dopo la presentazione – abbiamo anche potuto assaggiare delle buonissime pizze nello splendido giardino della Masseria Torre, sempre nel bosco: da quelle fritte de La Dea Bendata a quelle cotte nell’antico forno a legna: che sia proprio questo il famoso forno dove venne sfornata la prima Margherita della storia – almeno, la prima ufficialmente battezzata cosi’ – per la Regina?

Alessandra Farinelli Shooting per


Non lo sappiamo, ma di questo e altro – e di miti, racconti e storia della pizza, con una bellissima e interessante narrazione – ci ha parlato il prof. Fabrizio Mangoni, urbanista e appassionato conoscitore di storia della gastronomia, durante la presentazione moderata da Luciano Pignataro. C’era anche l’avvocato Umberto Masucci – presidente Propeller Clubs e organizzatore della Naples Shipping Week – che non solo e’ un esperto di turismo internazionale ma anche un provetto pizzaiolo, come ci ha raccontato. E poi, e’ venuto apposta per noi nonostante i mille impegni, anche Daniele De Michele – molti lo conoscono come Don Pasta – che ha scritto la prefazione del libro e che da oggi chiameremo Don Pizza! Grazie di cuore a tutti loro.

Alessandra Farinelli Shooting per
Don Pasta

Noi abbiamo poi cercato di raccontare un po’ del nostro lavoro, aiutate anche da Marco Bolasco (direttore area enogastronomia di Giunti, e’ grazie a lui se alla fine il libro lo abbiamo fatto come dicevamo noi!) e dal bel video che Alessandra ha realizzato mettendo insieme un po’ di scatti “ufficiali” e non della lavorazione… ve lo mostreremo presto!


Intanto, un grande grazie a tutti coloro che sono venuti lunedi’ mattina, a chi ha perso il treno di ritorno per assaggiare le pizze con noi, ha chi si e’ trovato in ingorghi e incidenti ma nonostante tutto ce l’ha fatta… grazie davvero, ma soprattutto grazie ai pizzaioli citati nel libro – ma ce n’erano anche diversi che non sono citati, e che hanno voluto esserci lo stesso e di questo gliene siamo davvero grate! – che sono stati con noi: Marzia Buzzanca, Stefano Callegari, Enzo Coccia, Davide Fiorentini&Matteo Tambini, Salvatore Gatta, Franco Pepe – con tutti i produttori dell’Alto Casertano che rendono grandi le sue pizze! – Angelo Rumolo, Ciro Salvo, Gino Sorbillo, Stefano Vola.

Ci sono mancati Gabriele Bonci, Massimo Bosco, Simone Padoan, la famiglia Piccirillo e Francesco e Salvatore Salvo ma presto La Buona Pizza andra’ anche da loro!

Foto: Antigone Marino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...