Featured

Tutti (o quasi) gli appuntamenti di marzo dedicati alla pizza

Anche questo mese gli appuntamenti dedicati al cibo più amato al mondo sono tantissimi e molti dei quali ci vedono anche protagoniste.

Lunedì 6 marzo
A marzo non può mancare l’appuntamento con Identità Golose, congresso internazionale di alta cucina giunto alla sua 13ma edizioneprevederà un intero giorno dedicato a Identità di Pizza
L’ingresso è libero e gratuito, ma soggetto a prenotazione.
il programma del marzo, giornata dedicata alla pizza qui

Ciro Salvo sarà uno dei relatori di Identità di pizza
Ciro Salvo sarà uno dei relatori di Identità di pizza

 

Martedì 7 marzo
“IL MONFERRATO VOLA SULLA PIZZA” alla nuovissima pizzeria “VOLA” di Stefano e Edoardo Vola, meglio conosciuti come Bontà per tutti, sarà la prima di un ciclo di serate dedicate ai produttori che affiancano il lavoro dei due fratelli Vola. Quindi grande degustazione di pizze abbinate ai vini di 3 diversi produttori Monferrini.
Tutte le info per partecipare qui

16804230_894012614073767_8794667072437367145_o

 

Lunedì 13 Marzo
Non potete perdere la speciale cena evento che vedrà riuniti nuovamente, per scopi benefici, quattro grandi interpreti della ristorazione di qualità: Franco Pepe, Nino Di Costanzo, Berardino Lombardo e Alfonso Pepe.

L’evento è a numero chiuso e prevede obbligatoriamente l’acquisto del voucher da ritirare presso Pepe in Grani, sede dell’evento, fino ad esaurimento posti.
Per info e prenotazioni: 0823 862718

16938509_1775551019140284_5111283938116483047_n

 

Sabato 18 marzo
La Buona Pizza arriva finalmente anche in Sicilia! Presentiamo il libro alle ore 18.30 al Mercato Sanlorenzo, sede del bellissimo progetto dedicato al cibo di qualità nel cuore di Palermo che proprio quel giorno festeggia il suo primo anno di vita. Ci presenterà al pubblico Giampaolo Trombetti di Alice TV.img-20170303-wa0001

 

Lunedì 20 Marzo
Terza tappa del ciclo di eventi Four Pizza. La serata si svolgerà alla pizzeria “O Gemell” di Casalnuovo di Napoli con i resident Luigi e Michele Castaldo (padre e figlio), Pasquale Serra (della pizzeria Est Ovest), Antonio Esposito (pizzeria Lazzari Felici) e Nino Pannella (pizzeria Da Nino).

La serata comincerà dalle ore 18. Il Maestro Luigi Castaldo terrà gratuitamente una mini-lezione su come preparare e cuocere la pizza in casa.

Dalle ore 20 comincerà la degustazione:

four-pizza-logoPasquale Serra aprirà con un giro fritti: crocchè di salsiccia e friarielli, Tarallè (crocchè ripieno con sbriciolata di tarallo sugna e pepe) e Arancino VEGANO.
A Michele Castaldo è affidata la pizza tradizionale: “Bufalina” con piennolo del Vesuvio saltato in padella e Bufala di Saviano stagliata a mano.
Antonio Esposito realizzerà la pizza innovativa: “La Rete”, una pizza ripiena con scarole saltate e mela annurca, ricoperta da un impasto tagliato a mo’ di rete.
Nino Pannella realizzerà il dolce: pizza con impasto al cacao e Galamella.

Dalle ore 22.30, ancora Michele Castaldo si esibirà in sala con il pizza free-style.
info e prenotazioni: https://www.facebook.com/ogemellpizzeria/

 

Martedì 21 Marzo
Il critico gastronomico Daniel Young, autore di Where To Eat Pizzavi accompagnerà in un tour esclusivo alla ricerca delle migliori pizzerie e panetterie di Napoli. Oltre che assaggiare prodotti di altissima qualità i partecipanti assisteranno alla preparazione di una classica pizza napoletana e faranno un tour privato in un caseificio, assistendo alla produzione e degustando Mozzarella di bufala.
La partecipazione è limitata a 12 persone.
Per prenotazioni: http://www.youngandfoodish.com/my-events/reservation-request-form/

15585252_1213670748680587_2692564076153187099_o

25-27 marzo
Appuntamento d’oltralpe per Gennaro Battiloro e la sua pizza #verace alla conquista di Parigi nell’ambito di Cultural, il festival dedicato alla cultura alimentare italiana. Nei tre giorni di festival in programma 30 masterclass di grandi chefs italiani e francesi, 3 ateliers dedicati a grandi e piccoli, un “Mercato delle Eccellenze” dove trovare oltre 200 referenze in vendita, un bistro dove gustare alcune dei piatti simbolo della cucina italiana e non solo, oltre 40 produttori provenienti da ogni parte d’Italia, 10 cantine, un area dedicata alla pizza gourmet animata da rinomati pizzaioli e per foodies più esigenti due cene off festival orchestrate da 7 chefs italiani. Saranno presenti anche i due pizzaioli “emigranti” Gennaro Nasti e Vanni Mauro delle pizzerie Bijou e Popine di Parigi.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito web www.culturalfestival.eu.

16991949_758712447627142_3084327333206210983_o

Domenica 26 marzo
A Città della Scienza per Scrivere di Cibo – la prima rassegna libraria con mercato e cucina annessa – domenica 26 marzo alle ore 12,00 presenteremo il nostro libro “La buona pizza” (Giunti Editore). Con le autrici Tania MauriLuciana Squadrilli  ci sarà anche Angelo Rumolo di Grotto Pizzeria Castello, uno dei protagonisti del libro, per un appuntamento imperdibile con il prodotto simbolo del #MadeInItaly!

16804147_365062790544057_2480505966630086969_o

Lunedì 27 marzo
La guida Mangia&bevi, dopo 11 anni di pubblicazioni, cambia pelle e organizza un vero e proprio “oscar della ristorazione capitolina“. Trentadue le categorie in gara, due delle quali dedicate alla pizza. La cerimonia di premiazione si terrà il 27 marzo al Teatro Parioli.

Ecco le nomination per la categoria miglior pizza a taglio/alla pala:

Angelo e Simonetta

Antico Forno Roscioli

Pane e Tempesta

Pizzarium

Pommidoro

tutte le altre nomination qui

locandina-oriz

 

Venerdì 31 marzo
Chiudiamo in bellezza con 3 giorni dedicati ad una delle più antiche tradizioni culinarie del nostro Paese, in un viaggio di gusto da Nord a Sud passando per il Centro.
Cene, Laboratori, Food show e Dibattiti che coinvolgeranno opinion leder, grandi maestri pizzaioli, chef e appassionati.

La Città della Pizza, è un luogo unico dove si possono degustare le migliori pizze d’Italia, ma dove soprattutto ci si confronta e si parla di tecniche, di lievitazione, di eccellenza agroalimentare.
La Città della Pizza è un progetto che vuole raccontare tutta la Pizza d’Italia e che Vinòforum realizza con la collaborazione di 5 AUTORI (compresi Luciana Squadrilli e Tania Mauri), scelti tra i maggiori esperti, comunicatori e conoscitori dell’argomento pizza.

Ex Caserma Guido Reni
dal 31 Marzo al 2 Aprile
http://www.lacittadellapizza.it/

16836291_652258774960470_3238385604530152265_o

Sabato 1 aprile
Piccola anticipazione per il primo giorno di aprile con una serata in cui sarà #vietatofareparagoni!

img-20170303-wa0000

Featured

La Buona Pizza su Alice TV

Cosa fate questa sera? Noi vi suggeriamo di guardare la puntata di Alice Club, il programma condotto da Francesca Barberini su Alice Tv (canale 221) alle 20,30 perché io (Tania) e Marzia Buzzanca vi raccontiamo, ancora una volta, il libro La Buona Pizza (come aveva preannunciato nel post Luciana).

Intanto vi sveliamo qualche anteprima del backstage

… al trucco e parrucco

… alla definizione dei dettagli

20161019_181100
Marzia Buzzanca e Francesca Barberini

…. al “ciak si gira”

20161019_181200
Marzia, Tania e Francesca

… alla soddisfazione finale

20161019_181205
Marzia, Tania e Francesca

…  all’assaggio della pizza Aquilana

20161019_183202
Giampaolo Trombetti

… alla foto di rito

20161019_181340
Tania, Marzia, Francesca e Giampaolo

…. e anche questa è andata… alla grande!

Un grazie speciale a Francesca, bravissima e dolcissima come sempre, a Giampaolo Trombetti e Alfonso, professionali e disponibili, che ci hanno invitato e “sostenuto” in questa divertente esperienza!!!! E per chi non fosse riuscito a vedere la puntata di stasera c’è la replica domani, 11 novembre, all’ora di pranzo, 12,30/12,40 sempre su AliceTV

Sorrento Rosè, pizza e vino rosato matrimonio riuscito, parola di Lidia Bastianich

Si è conclusa ieri la due giorni di Sorrento Rosè, il primo festival dei vini rosati organizzato dalle Donne del Vino con degustazioni, incontri con le produttrici e, naturalmente, pizza. Cornice straordinaria. la costiera, e madrina d’eccezione, Lidia Bastianich, per questo incontro tra appassionati di vino che qui hanno avuto la possibilità di scoprire qualcosa di più sul rosato (e non rosè…) e tutte le sue sfumature.

_LUI2331

Io e Luciana eravamo lì per presentare il libro e per noi il festival è iniziato già il venerdì con un giro di perlustrazione, con guida, per la bellissima cittadina di Sorrento che si è poi conclusa con una cena di benvenuto presso il ristorante pizzeria  ACQU’ E SALE di Antonino Esposito che ha deliziato i nostri palati con la sua meravigliosa pizza e i classici fritti della tradizione abbinati, naturalmente, ai Rosè.

Il week end è iniziato con la Tavola rotonda: Pizza & Vino Rosato, da cui sono emersi molti spunti interessanti e dove eravamo coinvolte per dire la nostra, in quanto donne ed esperte di pizza, sul felice connubio tra pizza e vino rosato.

_LUI2231_LUI2252

Il convegno, moderato dal giornalista enogastronomico Luciano Pignataro, è partito subito con le parole chiare e decise della presidente dell’associazione Donatella Cinelli Colombini che ha dichiarato: «Basta con i luoghi comuni che il rosato è un vino estivo, adatto a palati poco esperti e incapace di invecchiare (o peggio per le donne…): le nuove tipologie nascono come vini premium e spesso maturano in fusti di rovere, sono insomma da prendere molto più sul serio. Per le caratteristiche di questo vino credo che ci sia molto da esplorare e lavorare nell’abbinamento con la pizza».  L’aumento dei consumi infatti è costante, soprattutto negli Stati Uniti, come ha confermato Lidia Bastianich, chef italoamericana, proprietaria di numerosi ristoranti e volto televisivo in USA e in Italia, dove sta partecipando al programma La prova del cuoco. «Negli Stati Uniti c’è ancora spazio per il rosé, anzi chiamiamolo rosato all’italiana. Gli americani amano tutto quello che è made in Italy, il cibo e il vino in particolare, ma sono curiosi, vogliono capire, imparare. Sono pronti ad ascoltare le vostre storie: raccontate loro come fate i vini e come fate la pizza» .

La proposta di “vino gastronomico” che arriva da Sorrento Rosè riguarda l’alleanza tra pizza e rosati e ha nel pomodoro l’anello di congiunzione, come ha spiegato Nicoletta Gargiulo, presidente Ais Campania, che ha fatto numerosi esempi di come l’acidità dei pomodori possa ben combinarsi con i rosati.  A parlare di filosofia della pizza ci pensa Antonino Esposito, chef pizzaiolo sorrentino che non ha dubbi: «La pizza è fatta di farina, acqua e sale. Tutto il resto è moda».  Un’affermazione che sembra minimalista e invece sottende l’uso di materie prime eccellenti, lievitazioni lunghe e l’importanza della scelta delle farine.

“Se la pizza è donna, come il rosato, sono ancora poche le donne che fanno le pizzaiole e stanno in cucina, anche qui vengono sottovalutate e spesso rilegate in sala. Il vino invece sta entrando sempre più nelle pizzerie e la coppia pizza-rosato potrebbe essere un abbinamento vincente nei prossimi anni” abbiamo commentato noi due.

In onore di donna Lidia le Donne del Vino hanno organizzato un pranzo sulla terrazza del Grand Hotel Europa Palace con la regia della chef Marina Ramasso (ristorante Del Paluch di Baldissero Torinese) e dello chef Aniello Valestra.

dove abbiamo intervistato Lidia, sempre molto disponibile e sorridente: “Non mi considero una pizzaiola anche se ho avuto la fortuna di vedere all’opera Franco Pepe, un grande pizzaiolo che mi ha insegnato quanto sia importante la sensibilità del pizzaiolo, e ho fatto qualche lezione su come fare la pizza: come amalgamare farina, acqua e lievito, quali i tempi di lievitazione, l’uso dei prodotti, di alta qualità, sul disco bianco che non deve mai essere troppo carico… Noi a Eataly Ny, Chicago e Boston abbiamo RossoPomodoro dove la pizza è buona e la mia preferita è la Margherita. La pizza viene percepita come un dono italiano, è la bandiera italiana anche se spesso non viene fatta da italiani, ma è il vostro patrimonio e bisogna recuperarlo”.

20170513_130100

La sera, dopo l’inaugurazione ufficiale, il taglio istituzionale a Villa Fiorentino e l’apertura dei banchi di assaggio

abbiamo presentato “La Buona Pizza” davanti a un nutrito pubblico di giornalisti e curiosi dove Luigi D’Alise, che ha magistralmente moderato l’incontro, ha saputo cogliere i punti salienti del nostro libro di cui abbiamo ricevuto, ancora una volta, i complimenti.

Appuntamento allora per il 2018 a Surriento per parlare ancora dell’accoppiata rosato-pizza con un taglio più enoturistico e un coinvolgimento diretto delle produttrici che saranno coinvolte in prima persona e, speriamo, anche di qualche pizzaiola.

_LUI3390

 

 

 

PizzaNews: appuntamenti, novita’ e aggiornamenti dal mondo della pizza

Maggio si sta rivelando un mese particolarmente vivace per il mondo della pizza e sono tantissime le notizie, gli aggiornamenti e i nuovi appuntamenti che si aggiungono a quelli gia’ inseriti nel nostro calendaro mensile. Abbiamo quindi pensato di dedicare questo post ad un veloce riepilogo delle maggiori novita’… in cottura, riservandoci di parlarne poi piu’ approfonditamente in seguito.

Continua a leggere “PizzaNews: appuntamenti, novita’ e aggiornamenti dal mondo della pizza”

La Gatta cala gli assi: pizza, pesce, gelato e Champagne!

Che alla Gatta Mangiona – la pizzeria di Giancarlo Casa e Sergio Natali a Monteverde, Roma – si organizzino di tanto in tanto serate decisamente fuori dall’ordinario in cui alle gia’ particolari proposte del locale si aggiungono per una sera delle creazioni one shot nate dalla collaborazione con amici un po’ matti, non e’ una novita’. Giancarlo pero’ riesce ogni volta a inventarsene una nuova e tornarci e’ sempre molto interessante.
Lunedi’ 8 maggio, per esempio, per l’occasione ci si sono messi addirittura in 4 a pensarne una dopo l’altra e non a caso il titolo “implicito” della serata era pocker d’assi!
Pizza, pesce, gelato e Champagne – gia’ di per se’ delle carte notevoli – erano infatti rappresentate da veri e propri “campioni” nelle rispettive categorie: nel primo caso naturalmente lo stesso Giancarlo e il giovane pizzaiolo della Gatta, Elio Santosuosso; poi c’erano Gianfranco Pascucci dell’omonimo ristorante du Fiumicino, Marco Radicioni di Otaleg! (per me la migliore gelateria di Roma) e Fabrizio Pagliardi (non esattamente in carne e ossa, visto che ci ha potuto raggiungere solo a fine serata ed e’ stato sostituito da Chiara Pugina) che tra Barrique e Remigio contribuisce a rendere piu’ allegre e alcoliche molte delle mie serate. Insomma, come potrete immaginare ne abbiamo assaggiate delle belle! Continua a leggere “La Gatta cala gli assi: pizza, pesce, gelato e Champagne!”

Sorrento Rosè: pizza e rosato protagonisti con Le Donne dei Vino

Cosa c’e’ di meglio di una buona pizza da mangiare in un posto splendido, magari affacciato sul mare – piu’ precisamente sul Golfo di Napoli – e in ottima compagnia? Be’, a migliorare la situazione potrebbe essere il giusto abbinamento nel bicchiere. E se invece della “solita” birra (che a noi piace, ma a patto che sia buona e scelta bene!) ci fosse un calice di vino rosato? Piacevole, versatile e mai troppo impegnativo – ma non per questo meno buono! – questo tipo di vino troppo spesso poco considerato si puo’ rivelare un compagno perfetto per la pizza. E proprio pizza e rosato saranno i protagonisti di Sorrento Rosé, il primo festival dei vini rosati organizzato dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino  il 13 e 14 maggio a Sorrento – tra l’affascinante Villa Fiorentino e altri luoghi della citta’ – con il sostegno del Comune, il patrocinio della Regione Campania e la partnership di Ais Campania. Ci saremo anche noi, come dicevamo prima in ottima compagnia: giornaliste, sommelier, produttrici da tutta Italia e una madrina d’eccezione,  la chef Lidia Bastianich. Continua a leggere “Sorrento Rosè: pizza e rosato protagonisti con Le Donne dei Vino”

La pizza di Lievità a Milano

E’ stata una meravigliosa scoperta la pizza di Lievità, assaggiata durante il congresso di Identità Golose a Milano.

Per comodità sono andata nella sede storica, quella di via Ravizza (da qualche mese ha raddoppiato e ha aperto un altro locale in via Sottocorno, molto più grande mi dicono), piccola e accogliente, dove non è possibile prenotare ma la fila fuori non manca mai!

Patron della pizzeria il giovane Giorgio Caruso di origine campane che ha saputo stregare il capoluogo meneghino con il suo disco bianco “condito” solo con prodotti di alta qualità.

 

Interessante il menù: solo 12 pizze dove il meglio del pomodoro Made in Italy la fa da padrona e si combina con ingredienti mai banali che spesso arrivano direttamente dalla Campania. Pizza napoletana la sua, con un bel cornicione pronunciato – senza esagerare – e un impasto fatto con lievito madre “homemade” leggero, gustoso e facilmente digeribile.

20170304_202757
?

Le pizze classiche della tradizione – Margherita e Marinara – vengono declinate con pomodori diversi, uno più buono dell’altro, che rende difficile la scelta! Così, per esempio, troviamo la salsa di San Marzano DOP o i Filetti di San Marzano con il fiordilatte di Agerola, i pomodorini del Piennolo del Vesuvio DOP con la mozzarella di bufala Campana DOP, il pomodoro giallo del Vesuvio con la ricotta, il pomodorino Tigrato con la provola affumicata e il Corbarino con capperi di Salina BIO, olive nere di Caiazzo, aglio rosso di Nubia e origano selvatico di Salina.

 

Non manca il calzone classico con scarole ricce crude, capperi di Salina BIO, olive nere di Caiazzo, uvetta di Pantelleria, pinoli tostati e alici di Cetara e le pizze più sfiziose come la Cozza ma buona con crema di cozze, filetti di pomodoro San Marzano a pacchetelle, fiordilatte di Agerola e zest di limone di Sorrento o la Fiorilli con fiori di zucca, pomodorini gialli Giagiù, fior di ricotta di Agerola, fiordilatte di Agerola, alici di Cetara e basilico fresco.

 

Immancabili per iniziare, e assolutamente da assaggiare, i fritti d’autore tra pizza fritta, crocchè e bocconcini di mozzarella dorata, e i dolci de “il giardino di Ginevra” come, per esempio, la Rosa dei Venti una cheesecake con ricotta di bufala, agrumi, limone, biscotto ai pinoli sabbiati e caramello di basilico, il Guappetto con pan di bufala (panettone con panna di latte di bufala) inzuppato di Guappa (liquore a base di latte di bufala), cremoso bianco al cioccolato e pasta di nocciole IGP, biscotto croccante alle nocciole, cremoso al cioccolato fondente e Guappa, o la classica Pastiera napoletana.

20170304_201627

Pizzeria Lievità

Via Ravizza, 11 – 20149 Milano

Pranzo 12:00 – 15:00
Cena 19:00 – 24:00
Aperto 7 giorni su 7

 

 

Tutti gli eventi in calendario a Maggio dedicati alla pizza

Un altro mese è volato ed eccoci qui di nuovo ad informarvi su tutti gli eventi (ad oggi) in giro per l’Italia dedicati al mondo della pizza.

domenica 7 maggio, ore 20.30 / eboli (SA)
Buon primo compleanno Daniele Gourmet

Un anno di grande lavoro, basato su impasti con farina di tipo 2, lunghe lievitazioni, ricercatezza negli abbinamenti basati su prodotti locali eccellenti, l’apertura di due locali in pochi mesi e la costruzione di un team affiatato ed appassionato. Non si può non festeggiare un anno così ricco.

Daniele Gourmet propone quindi una cena che ripercorrerà l’anno appena trascorso attraverso le pizze più amate. La serata prevede una degustazione di formaggi irpini firmati dall’Azienda Carmasciando di Guardia Lombardi (AV), un menù con giro di pizze, le quali saranno raccontate dallo stesso autore in compagnia della giornalista enogastronomica Antonella Petitti, autrice del blogzine Rosmarinonews.it.

Daniele gourmet – Pizza e Fritti
Via Ceffato 27 EBOLI (SA)
tel. 0828.363364

 

lunedì 8 MAGGIO / roma
A la gatta mangiona

lo chef pizzaiolo patron Giancarlo Casa, vi aspetta in compagnia degli champagne e vini di Fabrizio Pagliardi, dello chef Gianfranco Pascucci e del gelato di Marco Radicioni per una serata tutta da scoprire!

Via Federico Ozanam, 30
00152 Roma
Tel. 06 534 6702

 

mercoledì 10 MAGGIO, ORE 20.30 / guardiagrele (CH)
Cena dell’Alleanza Slow Food

La pizzeria “La sorgente” di Chieti propone una “Cena dell’Alleanza” in collaborazione con Slow Food Chieti e Cantina Frentana organizzata in tavoli conviviali da 6 persone o suoi multipli, non necessariamente dello stesso gruppo.

Tutti i dettagli dell’evento Qui

La Sorgente
Via A. Gramsci, 9, 66016 Guardiagrele (CH)

 

MERCOLEDÌ 10 mAGGIO, ORE 20.30 / roma
Pizze Vaganti: impasti e condimenti mai visti prima

Ancora 10 maggio, stavolta per il pubblico romano, una serata di degustazione per provare una pizza mai vista prima. Solo farine integrali, alta digeribilità e condimenti gourmet ricercati: le pizze di Enrico e Carmine vi conquisteranno!

Tutti i dettagli dell’evento Qui

Porto Fluviale
via del Porto Fluviale 22, 00154 Roma

 

Sabato 13 e domenica 14 maggio / sorrento (NA)
Sorrento Rosé

Sorrento Rosé è il primo festival dei vini rosati organizzato dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Con la chef Lidia Bastianich a fare da madrina, l’evento si svolgerà il 13 e 14 maggio a Villa Fiorentino. Un programma fittissimo da consultare sulla pagina dell’evento.
Cosa c’entra il rosè con la pizza? Facile! Sabato alle ore 18.45 lo chef pizzaiolo Antonino Esposito aprirà le danze nell’area food e noi ne approfitteremo per presentare il nostro libro #labuonapizza anche in penisola Sorrentina. 

Villa Fiorentino
Corso Italia, 53, 80067 Sorrento (NA)

 

lunedì 15 E martedì 16 MAGGIO / Nocera Superiore (SA)
Salvatore Lioniello Tecniche avanzate di Pizza

Salvatore Lioniello propone un corso unico di tecniche avanzate di Pizza in collaborazione con l’Accademia Nazionale PIZZA DOC.
Un corso per apprendere i trucchi e i segreti del grande maestro pizzaiolo e per realizzare la famosa pizza gommone o canotto.

Ai corsisti sarà fornito abbigliamento professionale, didattica del corso, attestato riconosciuto di frequentazione.

Per info e iscrizioni: 3457347068 – 3395688563

Accademia Nazionale PIZZA DOC
Via Portaromana, 84015 Nocera Superiore (SA)

 

22>24 MAGGIO, dalle 10 alle 19 / Napoli
TUTTOPIZZA

Ritorna a Napoli per la seconda edizione il salone internazionale della pizza.

Fornitori di materie prime, semilavorati, attrezzature, impianti, accessori e servizi per la ristorazione del settore pizza mostreranno i propri prodotti a pizzaioli, ristoratori, imprenditori e operatori.
Un’occasione da non perdere per tutti i pizzaioli e/o professionisti!

 

Domenica 28 maggio / LONDRA
2017 London Pizza Festival

Londra ama la pizza! E’ già sold out l’evento organizzato da Daniel Young al Borough Market, ma per chi proprio volesse provarci può mettersi in lista cliccando su questo link e sperare che qualcosa si liberi. Per questa terza edizione il London Pizza Festival si presenta due new entry di tutto rispetto: L’Antica Pizzeria da Michele – London e Radio Alice Pizzeria.

Borough Market
8 Southwark Street, SE1 1TL Londra

Siamo sicure che di eventi nel mese di maggio ce ne saranno molti altri, seguiteci sulla nostra pagina facebook per essere sempre aggiornati!

Al Piccolo Buco una buona pizza!

La domanda e’ di quelle capaci di terrorizzare il piu’ esperto critico e giornalista gastronomico, ancor piu’ se si occupa di pizza: “Mi consigli un ristorante a Roma, in centro, che possibilmente faccia una buona pizza e dove non si spenda una fortuna?”. Fino a qualche tempo fa l’unica risposta possibile era Emma, la pizzeria di Francesco Roscino (in collaborazione con i fratelli Roscioli) vicino a Campo de’ Fiori, dove si puo’ trovare una buona versione della pizza romana – sottile e un po’ croccante – con condimenti di qualita’ ma pure qualche piatto di cucina e la selezione di ottimi prodotti di Roscioli. Piu’ difficile rispondere a chi desiderasse invece una pizza di stile piu’ “napoletano”, con il cornicione piu’ pronunciato e dalla consistenza piu’ soffice. Missione impossibile, anzi, avremmo detto fino ad ora. E invece, dopo averne sentito molto parlare ed essere finalmente riuscite ad andarci, adesso abbiamo una risposta piu’ che valida anche per questa seconda opzione: al Piccolo Buco, la pizzeria con cucina di Luca Issa a due passi dalla scenografica fontana di Trevi. Cosa volere di piu’? Continua a leggere “Al Piccolo Buco una buona pizza!”

La pizza alla decima edizione delle Strade della Mozzarella

Anche la pizza era presente, in forma ridotta, alle Strade della Mozzarella di Paestum che quest’anno compie 10 anni!

20170420_153311

Due giorni per due pizzaioli che si sono alternati davanti al forno sfornando pizze dalle 12 alle 18 per la felicità del pubblico e degli addetti al settore. Posizionato nel Parco dell’hotel Savoy la “pizza in giardino” ha avuto come protagonista la Margherita, classica ed intramontabile, il 19 nella versione a libretto di Vincenzo Capuano di Rossopomodoro

e il 20 in quella a portafoglio di Pasqualino Rossi della Pizzeria Elite di Alvignano (CE).

Il 19 c’è stato anche un interessante incontro sulla “replicabilità della pizza napoletana” che ha visto sul palco, moderati da Luciano Pignataro, Francesco Salvo della pizzeria Francesco e Salvatore Salvo di San Giorgio Cremano, Ciro Cristiano della pizzeria Big Mamma di Parigi e Franco Manna di Rossopomodoro.

20170419_173805

Partiti dal presupposto che la pizza napoletana è un prodotto artigianale e quindi difficilmente replicabile, è emerso sin da subito come sia di fondamentale importanza la capacità del pizzaiolo di esprimersi.

20170420_153412

Se Franco Manna dichiara che “per fare una buona pizza ci vogliono ottimi prodotti di prima qualità”, per Ciro Cristiano (cinque locali a Parigi) è necessario avere un contatto diretto con i produttori e puntare sul sapore e sui profumi veri del prodotto da far conoscere, e scoprire, ai clienti, mentre per Francesco Salvo sottolinea l’importanza di una buona organizzazione per consolidare gli aspetti di gestione della “impresa” pizzeria dove è sempre più richiesta una professionalità a tutto tondo e diversificata.

In conclusione bisogna ancora lavorare su più fronti per avere una reale possibilità di esportare il modello “pizza napoletana” mantenendone costante la qualità a fronte di una richiesta quantitativa crescente.

20170420_153426

 

 

L’Italia vince a Las Vegas!

Mentre noi a Roma eravamo impegnate ad assaggiare a La Citta’ della Pizza, molti pizzaioli italiani – assenti giustificati alla manifestazione romana – erano negli USA per partecipare all’International Pizza Expo di Las Vegas, punto di riferimento per tutti gli operatori del settore, e soprattutto alla sfida dell’International Pizza Challenge, una delle più importanti competizioni mondiali. Con ottimi risultati per l’Italia e soprattutto per il nostro Meridione: e’ stato infatti il pizzaiolo catanese Luciano Carciotto, allievo del maestro sorrentino Antonino Esposito, a vincere il titolo Pizza Maker of the Year 2017 nella categoria Traditional International.

Continua a leggere “L’Italia vince a Las Vegas!”

Saporè Pizza Stand Up a Verona, il nuovo take away di Renato Bosco

Renato Bosco ha aperto in centro a Verona! Un nuovo locale, Sapore Pizza Stand Up, dove è possibile degustare la buonissima pizza di Saporé. Siamo tra Torre dei Lamberti e Piazza delle Erbe, precisamente in via Della Costa, e qui ripropone il format take away già presente a San Martino Buon Albergo ma pensato ad hoc per la città.

Così veronesi e turisti durante il Vinitaly hanno potuto approfittare di questa prima nuova apertura (a metà maggio dovrebbe inaugurare il locale Saporè DownTown in via Amanti 6/8 dove poter stare seduti) che propone la sua celebre pizza al trancio nella versione PizzaCrunch® e PizzaDoppioCrunch®, croccante e leggera come sempre, in tanti gusti diversi nel rispetto della stagionalità dei prodotti.

doppiocrunchstracchinoverdure (2)

Essendo a Verona per ben due giorni, non potevo non verificare di persona la bontà della pizza di Renato e così ho assaggiato qualcosina malgrado la fila fuori.

Pizza DoppioCrunch® farcito con stracchino artigianale, cipolla caramellata, zucchine e agretti

doppiocrunchstracchinoverdure

PizzaCrunch® con formaggio Monte Veronese latte intero, prosciutto cotto e asparagi verdi di Mambrotta

crunchcottoasparagi

PizzaCrunch® con gorgonzola, mozzarella fiordilatte e agretti

crunchgorgonzolaagretti

Se proprio non riuscite a placare la fame e la golosità con qualche trancio, da Pizza Stand Up c’è anche il pane, dalla tradizionale ciabatta alla rosetta soffiata imbottita, oltre quello con Pasta Madre Viva e quello al vapore, farcito in loco con materie prime di prima qualità, come la rosetta imbottita con mortadella Medaglia d’Oro Levoni.

rosettaph.magagna
Foto di Mauro Magagna

E il toast con pane in cassetta ai cereali

toastcerealitoastcereali (2)

Gli amanti del dolce possono trovare i lievitati e i biscotti artigianali ai gusti caffè e pistacchio, cioccolato e nocciole, mandorle

biscotti

Impossibile resistere alla sua colomba nella doppia versione arancia candita e cioccolato bianco e caffè. Attenzione però: da dipendenza!

 

Pizza Stand Up

via della Costa 5, Verona

aperto 7 giorni su 7